salute

Controllare i sogni è possibile e questa è la tecnica: buon divertimento

Controllare i sogni è possibile e questa è la tecnica: buon divertimento

Controllare i sogni adesso è possibile con una nuova tecnica: insomma, utilizzando questo sistema possiamo avere sogni lucidi e ricordarceli il giorno dopo, cosa che accade a poche persone. Ma cosa dobbiamo fare?

Sogno lucido, onironautica. Quando parliamo di ‘sogno lucido’ ci riferiamo alla possibilità di essere coscienti di essere all’interno di un sogno (e quindi di stare dormendo) e di poterlo ‘controllare’, cioè muoversi al suo interno liberamente. Poter vivere il ‘sogno lucido’ è un desiderio di molti e rappresenta la possibilità di vivere esperienze altrimenti impossibili (ad esempio volare).

Le tecniche testate. Attualmente esistono diverse tecniche per controllare i sogni e ricordarceli, però quali sono più efficaci?

  • Testare la realtà – con questa tecnica le persone controllano l’ambiente che hanno interno a loro più volte durante il giorno per decidere cosa vorrebbero o no sognare
  • Alzarsi per tornare a dormire – queste tecnica consiste nell’alzarsi cinque ore dopo essere andati a dormire, stare svegli per un breve periodo e poi tornare a dormire così da entrare nella fase REM, quella in cui è più probabile fare sogni
  • MILD (induzione mnemonica dei sogni lucidi) – questa tecnica consiste nell’alzarsi cinque ore dopo essere andati a dormire e sviluppare l’intenzione di ricordarsi che si sta sognando prima di tornare a dormire e ripetendosi la frase “La prossima volta che sognerò, mi ricorderò che sto sognando” e immaginandosi in un sogno lucido.

I risultati. Dai dati raccolti è emerso che tra le persone coinvolte (47 in totale), il 17% ha vissuto sogni lucidi nel giro di una settimana, un dato che è superiore alla media per coloro che non applicano tecniche specifiche. Tra questi, il 46% di coloro che hanno sfruttato la tecnica MILD ha confermato di aver avuto sogni lucidi: si tratta del tasso di successo più alto, anzi di gran lunga più alto rispetto a quello raggiunto con le altre tecniche.

E non è tutto. Coloro che hanno utilizzato la tecnica MILD risultavano più riposati il giorno dopo rispetto agli altri: la privazione del sonno dato dal fatto di svegliarsi per tornare a dormire non ha avuto effetti negativi sulla qualità del sonno.

A cosa servono queste tecniche? Viene da chiedersi perché i ricercatori siano interessati ai sogni lucidi. Se per noi rappresentano un’opportunità di vivere esperienze ‘al limite’, per gli esperti sono una possibile soluzione per gli incubi di cui soffrono alcune persone e potrebbero addirittura migliorare le capacità e abilità fisiche: insomma potremme allenarci durante un sogno lucido.

Fonte: Controllare i sogni è possibile e questa è la tecnica: buon divertimento

Post Comment