benessere

Parliamo del Pilates, che cos’è?

 

Si tratta di una disciplina che nasce da Josef Hubertus Pilates, prendendo quindi il nome del suo creatore, uomo vissuto in Germania pur avendo origini greche. Josef è sempre stato di salute cagionevole e magro, ha sofferto di asma, rachitismo, ma anche febbre reumatica, tutte patologie che gli causarono uno sviluppo debole della muscolatura, portandolo ad avere delle alterazioni posturali, soffrendo così di una forte diminuzione della propria capacità di movimento. E’ proprio a partire da questi problemi fisici che decise di iniziare a studiare il corpo umano, per trovare un modo di rinforzarlo attraverso l’esercizio. Nel 1959, in un’intervista a New York, Josef dichiarò di essersi ispirato ai movimenti dei gatti e dei bebè per sviluppare la sua disciplina.

Parliamo adesso delle origini vere e proprie di questa disciplina. Josef si trasferisce in Inghilterra nel 1912, con il motivo di migliorare la sua tecnica da boxe, lavorando in un circo. Nel 1914 viaggia per tutta l’Inghilterra essendo ormai un stella circense. A causa della prima guerra mondiale Josef fu internato in un campo di concentramento, essendo di nazionalità tedesca. Da quel momento iniziò ad ideare una serie di esercizi in grado di essere svolti anche in uno spazio ridotto e limitato. In questo modo nasce il Metodo Pilates. Una volta tornato in Germania alla fine della prima guerra mondiale, gli vengono riconosciuti i meriti per l’invenzione di questa disciplina, inoltre gli viene offerta la possibiltà di seguire la preparazione della polizia militare di Amburgo. Oltre a questo lavoro iniziò anche ad avere dei clienti privati, come ad esempio Rudolf Laban, che utilizzò alcune delle teorie del pilates per integrarle nella danza.

Oltre a questo il pilates offre anche una riabilitazione molto più rapida ed integrale dei pazienti. Tra il 1923 ed il 26 Josef rifiutò l’incarico offerto nuovamente di allenare l’esercito, ma rifiutò in quanto non condivideva le idee e decise di espatriare negli Stati Uniti.

Ma che cosa ha fatto diventare il pilates una disciplina così praticata in tutto il mondo? La semplicità. Il pilates funziona subito. Perchè bisognerebbe praticare il pilates? Il Pilates può essere d’aiuto in molti sport. Ad esempio infatti molte persone non sanno respirare. Inoltre il pilates cambia completamente la percezione della vita nel mondo olistico, svegliando la profondità dell’individuo.

Quali sono invece le differenze tra pilates e yoga dinamico? Il pilates si ispira ai principi dello yoga, che ha una tradizione millenaria, mentre cambia la respirazione, infatti questo metodo punta molto sul respiro per migliorare la postura ed anche per alleviare i dolori ad i malati terminali.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi