salute

Medasense annuncia esiti positivi negli studi clinici sulla tecnologia di monitoraggio NOL® finalizzata a un migliore controllo del dolore

Lo studio guida, che indaga la somministrazione di oppioidi in base allindice NOL, ha dimostrato che la tecnologia NOL riduce significativamente lassunzione di oppioidi e migliora la stabilità emodinamica nei pazienti sottoposti a importanti interventi chirurgici    

Medasense Biometrics Ltd., sviluppatore di sistemi e applicazioni innovativi per la valutazione oggettiva della reazione fisiologica al dolore, ha reso noti oggi gli esiti positivi di una serie di studi, tra cui quelli interessati dalla tecnologia di monitoraggio NOL®, supporto clinico nella terapia del dolore in grado di valutare lo stato nocicettivo dei pazienti in situazioni in cui non sono in grado di comunicare, soprattutto in caso di terapia intensiva e chirurgia con anestesia totale.

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/776300/Medasense_NOL.jpg )

Tutti gli studi hanno valutato il ruolo svolto dal NOL (l”indice del livello nocicettivo misurato dal monitor PMD-200 su una scala di dolore che va da 0 a 100) nell”offrire una migliore stima del dolore e migliorare i risultati.

Nel primo studio[1], il Prof. Albert Dahan e l”equipe del Medical Centre dell”Università di Leida (LUMC) hanno cercato di capire se, rispetto alla pratica standard, la somministrazione di analgesici oppioidi determinata dall”indice NOL in sala operatoria abbia un impatto sull”assunzione di analgesici e sul paziente. Lo studio, che ha ricevuto il premio ’10 Best Abstracts of Clinical Science’, è stato presentato dal Prof. Dahan alla conferenza di anestesiologia di San Francisco del 2018.

Nello studio, 80 pazienti sottoposti a chirurgia, con anestesia a base di remifentanil e propofol e trattamento analgesico regolato dall”indice NOL, sono stati confrontati con i risultati della metodologia standard, che si affida all”anestesista per la somministrazione di oppioidi sulla base delle variazioni nel battito cardiaco e nella pressione sanguigna del paziente. È stato dimostrato che la somministrazione regolata dall”indice NOL ha comportato l”uso del 33% in meno di oppioidi nel corso dell”operazione, oltre ad avere registrato l”80% in meno di eventi ipotensivi emodinamici. I ricercatori hanno quindi concluso che ‘la somministrazione di oppioidi regolata dall”indice NOL è clinicamente rilevante e migliora i risultati per i pazienti.’

Galit Zuckerman-Stark, CEO e fondatrice di Medasense ha dichiarato: ‘Sempre più studi dimostrano che lipotensione nel corso di un intervento accresce il rischio di lesioni miocardiche, di gravi lesioni ai reni e di mortalità . Questo studio dimostra limportanza del monitoraggio dellindice NOL in chirurgia e la sua capacità di ridurre le probabilità di complicazioni postoperatorie.’

Nel secondo studio[2], un equipe dell”Università Cattolica di Lovain in Belgio guidata dalla Prof.ssa Patricia Lavand”homme ha valutato il potenziale legame tra i valori dell”indice NOL registrati nel corso di un intervento e il recupero postoperatorio a seguito di artroplastica del ginocchio, nel quadro del protocollo analgesico senza oppioidi. A seguito dell”analisi di 75 pazienti adulti, i risultati presentati a settembre 2018 durante la conferenza IASP (International Association for the Study of Pain®) hanno dimostrato una relazione tra l”indice NOL, il dolore causato dalla mobilitazione nel giorno successivo all”intervento e il dolore causato dal movimento a 3 mesi dall”intervento. Gli autori hanno quindi concluso che il ‘controllo della nocicezione intra-operativa (valutata dall”indice NOL) è importante e in grado di prevedere l”insorgenza di dolore post-operatorio a breve e lungo termine.’

Zuckerman-Stark ha aggiunto: ‘Gli studi clinici dimostrano chiaramente il potenziale della nostra tecnologia nel migliorare la terapia per i pazienti e aiutare la medicina. Riteniamo questi risultati i primi tra i molti dei vantaggi che la tecnologia NOL ha in serbo.’

Informazioni su Medasense  

Medasense sviluppa dispositivi e applicazioni medicali innovativi nel campo del monitoraggio della risposta fisiologica al dolore. A seguito di una vasta ricerca multidisciplinare, l”azienda ha sviluppato l”indice NOL® (Nociception Level Index), risultato di una somma di parametri di segnali autonomi. Questa piattaforma proprietaria di sensori per l”acquisizione di segnali e di algoritmi avanzati acquisisce, elabora e analizza molteplici parametri fisiologici nocicettivi e i loro derivati, per identificare schemi di nocicezione e calcolare lo stato nocicettivo di un paziente su una scala da 0 a 100 nel monitor PMD-200. La straordinaria tecnologia dell”indice NOL™ (Nociception level) pone le basi per la medicina di precisione, consentendo una terapia del dolore ottimizzata e personalizzata.

Per ulteriori informazioni, visitare http://www.medasense.com;  info@medasense.com

* PMD-200 e indice NOL sono venduti in Europa, Canada, Australia e Israele. Il prodotto non è disponibile negli Stati Uniti.

Bibliografia:  

1. Nocicepion Level (NOL)-guided Analgesia: Influence on Opioid Consumption and Hypotensive Events During Propofol/remifentanil anesthesia. Albert Dahan. Fleur S. Meijer, Suzanne Broens, Monique van Velzen, Christian Martini. ‘Best of Abstracts: Clinical Science’, ASA Annual Meeting 2018, San Francisco, Stati Uniti.

2. Intraoperative nociception monitoring and postoperative recovery after knee arthroplasty P. Lavand”homme, E. Thienpont, M.N. Francia. The International Association for the Study of Pain®(IASP), 2018, Boston, Stati Uniti.

RAMAT GAN, Israele, October 31, 2018 /PRNewswire/ —

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi