Seggiolino anti abbandono: ecco come funziona

Da qualche mese a questa parte sentiamo spesso sentito parlare di seggiolino auto anti abbandono. Questo all’indomani della normativa emanata dal Governo per tutelare la vita dei minori che viaggiano a bordo delle vetture. Che si tratti di seggiolino auto con sensore, o altri modelli all’avanguardia, cerchiamo di capire in questo articolo quali sono le caratteristiche dei nuovi seggiolini anti-abbandono obbligatori per legge e come funzionano per mettere in salvo i bambini.

La struttura dei seggiolini

In vero, stiamo parlando di comuni seggiolini che però montano un “dispositivo di sicurezza” elettronico aggiuntivo. Attraverso una cintura intelligente, il dispositivo si accorge della presenza e dei movimenti del bambino sul seggiolino. Sfruttando un’applicazione apposita che si scarica su dispositivi mobili, questo congegno invia notifiche ai genitori per allertarli della presenza del piccolo nel seggiolino.

In linea di massima, per quel che concerne il sistema, esso può dividersi in tre tipologie.

  • integrato all’origine nel seggiolino;
  • dotazione di base o un accessorio del veicolo compresi nel fascicolo di omologazione del veicolo stesso;
  • indipendente sia dal sistema di ritenuta per bambini sia dal veicolo.

Le caratteristiche

Dal punto di vista delle funzioni che hanno seggiolini antiabbandono, esse si basano in particolar modo sulla possibilità di dare in tempo al conducente l'allerta della presenza del bambino in auto. Grazie a questo segnale di conferma dunque, diventa impossibile allo stato pratico l’ipotesi di poter dimenticare il piccolo a bordo e di allontanarsi dall’auto senza portarlo con sé.

Qualora la spia si attivi dunque, il conducente del veicolo, viene smosso da un rumore, un suono acustico, visivo e misto, che dunque ricorda del piccolo nell’abitacolo posteriore.

A livello funzionale questo congegno di solito è dotato di un sistema di comunicazione automatico per l’invio, che può sfruttare sia il potenziale delle reti di comunicazione mobile senza fili, sia la comune rete telefonica, inviando messaggi o chiamate. Questo almeno è l’elenco dei requisiti minimi previsto dal Decreto Ministeriale

L’applicazione per telefono di riferimento

Qualora quindi il genitore per pura dimenticanza si allontani anche di pochi centimetri dall’auto, lasciando il figlio a bordo, lo smartphone inizia a suonare. Questo accade attraverso un collegamento Bluetooth che consente al seggiolino anti abbandono di comunicare con lo smartphone.

Ricordiamo infine che questi sistemi intelligenti, pensati per essere facili ed intuitivi, funzionano attraverso l’utilizzo, altrettanto semplice dell’app dedicata (che si può tranquillamente scaricare sul PlayStore per i sistemi Android e sullo Apple Store per i sistemi iOS)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi