Bicarbonato: una soluzione naturale per sbiancare i denti

Tra le soluzioni più rapide per avere un sorriso smagliante in pochi istanti c’è quella di ricorrere all’uso del bicarbonato di sodio. Ingrediente di base per lo sbiancamento dei denti impiegato anche per la pulizia professionale negli studi dentistici, è un prodotto naturale, economico e dal semplice uso.  

Spesso i denti appaiono opachi e tendenti al giallo, a causa di tartaro e placca che nemmeno l’uso quotidiano del dentifricio riesce a rimuovere. Per avere una dentatura più bianca e sana il consiglio è quello di leggere un approfondimento su come sbiancare i denti con il bicarbonato su Dentalpharma

Il bicarbonato di sodio si può utilizzare in svariati modi, artigianali e diversi da quelli praticati sulla poltrona del dentista. Il professionista della salute della bocca si avvale infatti di sistemi e apparecchiature ben più costose che a casa non abbiamo ma il risultato che possiamo ottenere è comunque molto soddisfacente.

Come sbiancare i denti

L’igienista dentale spruzza sui denti un trattamento composto da bicarbonato, acqua ed aria ad alta pressione che ha un elevato potere sbiancante e pulente. Noi possiamo invece cominciare lavando i denti con dentifrici a base di bicarbonato di sodio e poi procurarci una scatola di prodotto direttamente al supermercato. 

Una volta alla settimana possiamo mettere sullo spazzolino bagnato una piccola quantità di prodotto e poi spazzolare a fondo i denti. Se non vogliamo usarlo in questo modo possiamo miscelarlo con l’acqua e ricreare una sorta di pasta dentifricia con la quale lavare i denti. Infine si può unire il bicarbonato ad alcune gocce di succo di limone, mix perfetto per avere una dentatura brillante e splendente.

Non tutti sanno che il bicarbonato di sodio può servire anche per preparare il collutorio. In questo caso verrà inserito all’interno dell’acqua, naturalmente in misura molto inferiore ad essa e volendo si possono aggiungere anche sale o limone. La scelta di mettere il sale si rivela efficace nel contrastare le infezioni.

La salute dei denti è fondamentale per cui il consiglio è quello di non abusare del bicarbonato perché un uso smodato potrebbe causare seri problemi alla dentatura. Bisogna adoperarlo al massimo una volta ogni sette giorni per evitare di andare a danneggiare lo smalto dei denti.

Ricordiamo che lo smalto protegge la dentatura e la sua mancanza può causare ipersensibilità, dolore ed anche provocare un ingiallimento dei denti proprio perché viene a mancare lo strato protettivo. Il bicarbonato usato troppo di frequente comporta anche il sanguinamento delle gengive e altera la flora batterica. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi