Cosa fare per avere una casa perfettamente sanificata

Sono molti i motivi per cui è necessario mantenere disinfettati e sterilizzati gli ambienti e purificare l'aria, in particolar modo in questo momento storico, in cui l'emergenza Coronavirus ci ha resi ancora più consapevoli dell'importanza di proteggersi da virus e batteri.

Disinfettare la nostra casa regolarmente, infatti, non ci assicura solamente una buona protezione da agenti patogeni e virus ma contribuisce anche al nostro benessere attraverso l'eliminazione di odori sgradevoli che potrebbero impregnare le stanze della casa che utilizziamo di più, come la cucina e il bagno.

Come è noto, negli ambienti sterili, il rischio di contrarre infezioni diminuisce sensibilmente: in alcuni luoghi, come a esempio ospedali, aeroporti e luoghi generalmente molto affollati e frequentati, è cruciale che la sanificazione dell'aria sia intensa e costante, per ridurre al minimo la possibilità di entrare a contatto con dei virus potenzialmente pericolosi.

Tuttavia, non bisogna sottovalutare l'esigenza di implementare dei sistemi efficaci di sanificazione e purificazione dell'aria anche nelle case e negli appartamenti, dove si passa la maggior parte del tempo.

Sanificazione: quali sono i metodi più utilizzati?

Ci sono molti modi di intervenire e completare una disinfestazione o sanitizzazione domestica, e sono tutti più o meno efficaci: si può procedere utilizzando dei metodi chimici, come la nebulizzazione del cloro, delll'idrossido, oppure dello ionio o dell'ozono.

Questi metodi, che sono piuttosto aggressivi perché prevedono la nebulizzazione del principio attivo, permettono non solo di disinfettare la stanza e le superfici degli oggetti in essa contenuti, ma anche di riciclare l'aria, purificandola.

Il lato negativo di questo tipo di soluzioni sta nel fatto che potrebbero essere più costose e che gli ambienti nei quali vengono adoperate non possono essere utilizzati né durante la procedura, né subito dopo: l'inalazione dei principi attivi utilizzati è fortemente controindicata, per evitare reazioni allergiche o, in casi estremi, avvelenamento.

Un simile scenario non si adatta alla pulizia e alla sanificazione domestica, perché le stanze di una casa vengono utilizzate tutti i giorni. E allora, come fare se si desidera mantenere sanificata la casa senza dover ricorrere a metodi invasivi come la disinfestazione professionale?

Esistono delle soluzioni durature ed ecologiche?

Come si può procedere se si desidera sanificare una stanza o l'intera casa senza doverla tenere chiusa per giorni e senza rilasciare nell'aria sostanze aggressive?

Esistono dei dispositivi di purificazione dell'aria ad azione fotocatalitica, come Airsteril, che possono essere mantenuti in funzione anche mentre si è in casa.

Airsteril agisce tramite tecnologia molecolare e fotocatalitica, sanificando e purificando gli ambienti in maniera permanente. Come? Invece di diffondere nell'aria un principio attivo come ad esempio l'ozono o lo ionio, Airsteril nebulizza nell'aria un plasma che non ha odore, e che non causa danni a chi è presente nella stanza: le proprietà di questa sostanza, che altro non è che ossigeno trasformato in ozono e ionio, agiscono rendendo inattivi i virus, attraverso una procedura di mineralizzazione.

I vantaggi di questa tecnologia sono molteplici e la rendono la più adatta per la sanificazione delle case: infatti, Airsteril può sanificare la stanza nella quale ci si trova senza mettere a repentaglio la nostra salute.

Inoltre, non rende necessario ricorrere a un'equipe di professionisti che si recano a casa nostra regolarmente: acquistando questo apparecchio e mantenendolo in funzione per 24 ore al giorno, tutti i giorni, è possibile raggiungere una sanificazione degli ambienti permanente.

Puntare su questo tipo di apparecchio si rivela quindi, nel lungo periodo, più sostenibile e meno costoso. Non bisogna tralasciare neppure l'impatto ambientale delle procedure di tipo chimico, che hanno conseguenze pesanti per l'ambiente. Al contrario, il plasma diffuso da Airsteril è sicuramente più ecologico del perossido di idrogeno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi